Logo BramArte

ani.gif (713 byte)
DonatoBramante    
---------------------------------------------------------------------

Filippo Tomaso Marinetti


 

Filippo Tommaso Marinetti, nato ad Alessandria d'Egitto nel 1876, Ŕ poeta e scrittore e, in primo luogo, fondatore del Futurismo. Il Manifesto futurista, pubblicato sul francese Figaro il 20 febbraio 1909, Ŕ un inno alla modernitÓ in tutti i suoi aspetti, e una condanna del passato, dell'accademia, della tradizione. Nel 1910 scrive il Manifesto della Letteratura futurista, in cui sostiene le poetiche adatte a rendere il senso del movimento e della materia, attraverso il rovesciamento delle regole della sintassi e della punteggiatura, e le parole in libertÓ disposte senza regole nello spazio della pagina. Le Parole in libertÓ furono anche trattate come composizioni letterario-artistiche, esposte alla Galleria Angelelli di Roma nel 1915. Tra i suoi testi futuristi bisogna ricordare il romanzo Mafarka il futurista (1910), e la poesia Zaff Tumb Tumb. Adrianopoli, ottobre 1912 (1914). Le sue opere letterarie giovanili rivelano anche l'influsso della poetica simbolista e decadente, mentre in quelle pi¨ tarde si coglie l'eco surrealista. Marinetti tuttavia Ŕ soprattutto un grande agitatore culturale

 

torna a futurismo

---------------------------------------------------------------------------
(C) Stefano Cassone (webmaster, ex alunno)

Giacomo Bruno (professore responsabile del sito)

@